Les Bichmouch al Caffè Bistrot

Non è cabaret, non è burlesque, ma musica, per riportare il voga il teatro spettacolo dei primi del Novecento.

Pianoforte e due voci per le Bichmouch questa sera con ingresso gratuito al Caffè Bistrot (via Eustachi 21) dalle 21.30.

Per una serata magica e rituffarsi nelle frizzanti atmosfere  dei primi cinquant’an…ni del Novecento, con un repertorio che va dagli chansonniers francesi a Kurt Weill, dai “Cabaret Songs” di Benjamin Britten ai classici del vecchio jazz.

Gite Fuori Porta: Villa Litta a Lainate

Con l’arrivo della bella stagione riprendono le visite guidate , anche notturne, alla stupenda Villa Litta di Lainate (appena 20 chilometri da Milano, seguendo l’autostrada dei laghi).

Non si tratta di una delle solite ville nobiliari che costellano la campagna nei dintorni di Milano, ma di un vero e proprio gioiello architettonico ed ingenieristico, poco conosciuto dal turismo lombardo.

Il vero tesoro non è costituito dalla Villa o dal parco, ma dallo stupefacente Ninfeo, con i suoi meravigliosi giochi d’acqua.  Ideatore del complesso fu Pirro I Visconti, che ispirandosi alle ville toscana, volle creare nella sua Lombardia qualcosa di simile e cominciò i lavori verso il 1585, che può a ben diritto essere considerato uno degli esempi più importanti di strutture analoghe dell’Italia Settentrionale per la ricchezza delle decorazioni e la varietà dei giochi d’acqua. Il Ninfeo, in origine era  una sucessione di stanze simmetriche, create per ospitare le collezioni d’arte del nobile signore, che per aumentare lo stupore dei suoi ospiti volle creare una serie di elaborate fontane e scherzi acquatici ancora perfettamente funzionanti.

Ed è proprio in questo che sta il bello della visita, sopratutto se avete dei bambini: mentre la guida illustra la storia partono questi scherzi d’acqua: fontane, spruzzi ed acqua che partono all’improvviso dal tetto e dalle pareti rifrescando ancora oggi noi ospiti.

Tutte le informazioni su visite guidate ed iniziative su www.amicivillalitta.it 

le visite guidate cominciamo domani 1 maggio.

Tutto su Eduardo al Manzoni

In scena al Manzoni di Milano un omaggio, sentito ed accorato, ad uno dei più grandi geni del nostro tempo: Eduardo de Filippo.

Eduardo: più unico che raro! è un insieme di  atti unici di Eduardo De Filippo scelti dal regista Giancarlo Sepe che avvicina, mostrandone limiti e similitudini, personaggi di atti diversi che presentano insolite affinità. Il protagonista di Occhiali neri (1945), Mario Spelta, tornato cieco dalla guerra, decide di sottoporsi ad un delicato intervento chirurgico dal cui esito potrà dipendere non solo il suo futuro, ma anche la felicità di Assunta, la sua fidanzata. Il personaggio di Mario viene accostato a quello di Arturo e del suo amico Vincenzo, protagonisti di Filosoficamente (1928) l’uno cieco e l’altro fortemente miope, che a casa di Gaetano Piscopo, impiegato di modeste condizioni economiche, chiedono la mano delle figlie Margherita e Maria di cui si dicono follemente innamorati.

Fino al 15 maggio.

Spazio Forma: Fabio Lovino e la sua Festa Mobile

Fabio Lovino allo Spazio Forma.

Si inaugura il 5 maggio prossimo (ore 18.30)  la mostra di Fabio Lovino. Una festa mobile: Ritratti di cinema, attori, amici.
 
Fabio Lovino inizia a fotografare per il mondo dello spettacolo fin dagli anni dell’Università, impegnandosi prima nel campo della pubblicità, poi dei ritratti di rockstar e musicisti jazz. Da allora (siamo negli anni ’80) non si è fermato, realizzando i ritratti dei più importanti e rappresentativi interpreti del mondo del cinema, della cultura e della musica.
 
Lovino è da sempre in contatto con chi è abituato per mestiere a fingere, a impersonare le “vite degli altri” sulle tavole di un teatro o al cinema, a essere davanti a un obiettivo e a giocare con la sua immagine. Così, il lavoro quotidiano di Fabio Lovino diventa una sfida per riuscire a cogliere un’immagine più vera, un gioco più profondo, una intimità di sguardo più penetrante da chi per mestiere si trasforma in un altro essere uman

Binge Drinking al Teatro del Buratto

Spazio al nuovo sulla scena milanese con Binge Drinking, in scena fino al 15 maggio al Teatro del Buratto.

Binge Drinking – Mondo liquido è una fotografia o meglio un insieme di fotogrammi che susseguendosi formano uno spaccato di realtà. È un mondo in cui ragazzi e adulti, genitori, figli, insegnanti si urtano senza mai toccarsi veramente. È un insieme di situazioni ironicamente tragiche o tragicamente comiche che si rincorrono fino a deformarsi attraverso una lente liquida.

L’abuso di alcol da parte dei ragazzi non è un problema loro, ma il sintomo di una malattia che ci riguarda tutti.

Lo spettacolo  vuole quindi creare una sensibilità nei confronti di una problema che colpisce gli adolescenti e che giorno dopo giorno, prima pagina dopo prima pagina, diventa sempre più preoccupante.

Aperitivo con l’Autore: Luca Verducci

Per il tradizionale appuntamento con L’Aperitivo con l’Autore, presso la libreria Il mio Libro (via Sannio 18), venerdì 29 aprile tocca a VERSO DI ME di Luca Verducci (2011, Capponi Editore)

Modera l’incontro CARLOTTA PISTONE , Caporedattrice del web magazine Mondo Rosa Shokking

Leggerà alcuni brani tratti dal romanzo Alessandra Izzo.

Su MRS la recensione del romanzo
http://www.mondorosashokking.com/Dalla-Libreria-Rosa-Shokking/Verso-di-me-di-Luca-Verducci/

Ore 18.30.

Romeo e Giulietta in scena a Milano

Romeo e Giulietta al Teatro della Luna.

La grande prosa debutta sul palcoscenico del Teatro della Luna di Milano/Assago: la Compagnia ATIR presenta “Romeo e Giulietta”, l’opera più nota di William Shakespeare, capolavoro della drammaturgia universale, nella visione di Serena Sinigaglia. La regista, considerata tra i maggiori talenti dell’attuale panorama teatrale italiano, propone un’edizione speciale dello spettacolo che l’ha portata al successo.

Lo spettacolo sarà in scena dal 27 al 30 aprile (ore 21) e domenica 1° maggio (ore 15.30)
————
INFO E PRENOTAZIONI
Teatro della Luna 02 48857 236/330, dal martedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 18.

www.teatrodellaluna.com www.facebook.com/teatrodellaluna