Al Via la Rassegna Milano per Mariangela Melato

mariangela_melato-2Dal 7 al 10 marzo, presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema di viale Fulvio Testi 121, Fondazione Cineteca Italiana e Comune di Milano inaugurano “Milano per Mariangela Melato, il cinema, il teatro e la musica”: una serie di appuntamenti organizzati dal Comune di Milano dedicati alla straordinaria interprete di recente scomparsa. Un ospite d’eccezione, Maurizio Nichetti, darà il via alla rassegna composta da undici titoli, alcuni rarissimi.

Le proiezioni avranno luogo volutamente a cavallo dell’8 marzo, per rimarcare la grandezza di questa incredibile donna del cinema italiano, e saranno concentrate in pochi giorni con apertura serale straordinaria del Museo Interattivo del Cinema.

A conclusione della kermesse, il concerto “Cinema in note al femminile”, con un originale programma di brani rielaborati per pianoforte a quattro mani, tratti dalle più famose colonne sonore della storia del Cinema composte esclusivamente da donne.

Nella sua lunga e gloriosa carriera Mariangela Melato ha collaborato con registi di fama internazionale e la rassegna vuole delineare una panoramica completa con la proiezione di pellicole firmate da Mario Monicelli, Giuseppe Bertolucci, Lina Wertmüller, Luigi Comencini, Maurizio Nichetti, Elio Petri, Franco Brusati, Luigi Salce e Steno.

Si parte dalla favola comica Domani si balla introdotta dal regista Maurizio Nichetti per arrivare al rarissimo Oggetti smarriti, film girato interamente alla Stazione Centrale di Milano che nella sua monumentalità pare a Giuseppe Bertolucci una “grande scenografia dell’Aida”.

Completano la retrospettiva: Il gatto, film che segna la fine della commedia italiana con l’infallibile duo Tognazzi-Melato; Segreti segreti, con un coro di attrici straordinarie tra cui Lina Sastri e Lea Massari che delineano ritratti indimenticabili di sé stesse; Basta guardarla e La poliziotta, storie comiche con il ritmo dell’avanspettacolo anni ’50; Mimì metallurgico ferito nell’onore e Film d’amore e d’anarchia, commedie caratterizzate dallo stile grottesco di Lina Wertmüller con Giancarlo Giannini; Dimenticare Venezia, film sul tema della memoria dall’estrema eleganza figurativa; Caro Michele, tratto dal romanzo di Natalia Ginzburg e la Palma d’Oro a Cannes La classe operaia va in Paradiso, primo film italiano che entra in fabbrica analizzandone il sistema.

 

L’omaggio a Mariangela Melato si conclude domenica 10 marzo (ore 21) con un concerto a cura del duo pianistico di Federica e Francesca Badalini che propone un originale programma ‘al femminile’ con brani rielaborati per pianoforte a quattro mani, tratti dalle più famose colonne sonore della storia del Cinema e dai più bei Musical e composti e interpretati dalle più importanti figure femminili operanti nel mondo del cinema. La performance sarà accompagnata visivamente da un montaggio di scene tratte dai film proposti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...