Porno Funeral all’Out Off

terra-2In  scena all’Out Off di Milano Pornofuneral dal 14 febbraio al 3 marzo.

A raccontarlo in due frasi, Pornofuneral è un testo sull’elaborazione del lutto.

Dove a elaborare il lutto, è il morto stesso.

Pornofuneral è infatti il racconto di un funerale – zoppo: il catafalco portato innanzi da tre necrofori (il quarto neanche si trovò, o più probabilmente se la diede a gambe di fronte a tanta miseria) – dove i becchini, caracollando sotto il morto, ne rievocano le gesta.

Sennonché, a un certo punto il morto inizia a parlare. A precisare. A rettificare. A integrare e correggere la versione dei fatti dei becchini. A ricostruire un pezzo dopo l’altro la propria vicenda.

La vicenda di Stefanin, personaggio realmente esistito, giovane e sventurato megalomane: autore di saggi inediti sulla follia, aspirante star (o anche semplice comparsa) della tv, fondatore (e unico membro) di un partito politico. Nonché appassionato dirottatore di treni e aeroplani. Ne ha dirottati più di uno. Chiedeva sempre che lo portassero a Parigi, lui che aveva una vera adorazione per la Francia (senza probabilmente esserci mai stato). Nessuno gli credeva mai troppo a lungo. Nessuno gli ha mai dato retta, e a Parigi Stefanin non ci è mai arrivato. Si è sempre fermato prima, regolarmente affogato di randellate da poliziotti – o addirittura teste di cuoio.

La letteratura è piena di dirottatori. Di nessun altro però essa tramanda che, come Stefanin, pretendesse di dirottare aerei e treni servendosi del telecomando del televisore.

Il kit da dirottatore di Stefanin era elementare: semplice, patetico, e terribilmente rivelatore dei suoi – e nostri – tempi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...