A Palazzo della Ragione, Una Mostra ripercorre 100 Anni di Eccellenza Italiana

lambretta-ln-125-blue-21Apre al pubblico  la mostra“Che storie! Oggetti miti e memorie dai musei e dagli archivi d’impresa”, promossa dal Comune di Milano – Cultura e da Museimpresa – Associazione Nazionale Musei e Archivi d’Impresa e organizzata in occasione del Salone del Mobile. La mostra costituisce un vero e proprio percorso nel “made in Italy” attraverso le collezioni delle più importanti aziende del nostro Paese ed è ospitata a Palazzo della Ragione di Milano, dall’11 aprile al 12 maggio 2013, con ingresso gratuito.

“I musei d’impresa sono scrigni che conservano la storia del design italiano, oggetto di studio, ammirazione e addirittura di culto in tutto il mondo – ha affermato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno –. Per questo la mostra che inauguriamo ha un grande valore storico e documentario, perché testimonia quell’intrecciarsi di creatività, innovazione e capacità produttiva che ha fatto il successo dell’Italia nel mondo e che ancora oggi attira a Milano per la Settimana del Mobile l’attenzione di migliaia di produttori, artigiani, buyer e turisti”.

 L’esposizione, che trova le sue radici storiche profonde proprio a Milano, culla dell’imprenditorialità, rappresenta un viaggio alla scoperta delle collezioni di circa 50 musei e archivi d’impresa italiani: un percorso che accompagna nella rievocazione di storie di uomini, imprese e oggetti che hanno lasciato il segno nella nostra società e nella nostra cultura e che insieme hanno contribuito a fare del “made in Italy” un marchio di prestigio internazionale.

 La mostra si snoda attorno a quattro aree tematiche: la prima si concentra sulla Storia e la Memoria delle imprese e sulle modalità con cui i musei e gli archivi tengono traccia dei cambiamenti documentando l’evoluzione negli anni (con materiale fotografico, immagini, oggetti) della cultura materiale della nostra società. La seconda sezione tocca i temi del Mito e della Passione, evidenziando come alcuni prodotti del “made in Italy” (come la Ferrari e la Vespa) siano diventati veri e propri oggetti culturali carichi di valenze simboliche e parte di un immaginario collettivo nazionale e internazionale. Segue la sezione Scoperta e Meraviglia dedicata al mondo che sta dietro agli oggetti che usiamo quotidianamente senza mai chiederci da dove vengano, come siano stati progettati e prodotti e di come siano arrivati fino a noi. Anche in questo caso, musei e archivi d’impresa raccontano storie curiose e poco conosciute. La quarta e ultima sezione Identità e Innovazione testimonia, invece, come i musei e gli archivi d’impresa siano da una parte luoghi preziosi di conservazione e valorizzazione di una risorsa difficilmente imitabile come l’eredità storica e culturale dell’impresa stessa e, dall’altra, una preziosa fonte di ispirazione nello sviluppo di nuove strategie aziendali. Un’ultima sezione è rivolta alla valorizzazione di Museimpresa – Associazione Italiana dei Musei e Archivi d’Impresa, nata a Milano nel 2001 per volontà di Assolombarda, con l’obiettivo di individuare, promuovere e mettere in rete le imprese che hanno scelto di privilegiare la cultura nelle proprie strategie di comunicazione, come strumento di sviluppo economico e valore aggiunto per l’azienda.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...