Domeniche a Piedi: il 12 Maggio si Replica

biciclette_ritrovate-2Domenica 12 maggio 2013 è in programma a Milano la terza domenica a piedi, dopo le precedenti due, poco fortunate a causa del maltempo. 

Auto e qualsiasi mezzo con motore a scoppio saranno fermi dalle 10 alle 18 in tutta la città, tranne che nelle tangenziali – per i mezzi che hanno il permesso di circolare.

Questa volta il tema è la Giornata Mondiale della Bicicletta. 

Con l’occasione,infatti, domenica 12 maggio, si terrà il ciclopride 2013.

Per partecipare , e ricevere gratis il sacco gara e la pettorina ( fino a esaurimento scorte ) basta iscriversi  in Piazza del Cannone, il giorno dell’evento, ( a Milano, dalle 9,30, in Piazza del Cannone .

Se si arriva in ritardo, poco importa: si potrà comunque partecipare al primo Cyclopride day, ( partenza da Milano ore 10,45 ) e pedalare per un paio d’ore insieme a tanti altri per le strade più belle della nostra città.

Annunci

One thought on “Domeniche a Piedi: il 12 Maggio si Replica

  1. Titolo: Dopo i fermi del traffico domenicali a Milano, cosa è cambiato?

    Domenica 7 aprile, grazie all’ennesimo blocco del traffico a Milano, dove risiedo, non ho potuto portare la mia anziana mamma, che da sola non ce la farebbe, a fare una visita ai suoi cari defunti al cimitero. Avevo intenzione di regalarle poi una giornata serena portandola a pranzo in una trattoria, e in seguito a “fare la spesa” in un centro commerciale, ma chiaramente non ho potuto fare nemmeno questo.

    Anche se il comune ci ignora, a Milano ci siamo anche noi, siamo quelli che durante la settimana non usano l’auto, si recano al lavoro con i mezzi pubblici o, come nel mio caso, con la bicicletta (25 km al giorno in mezzo a un mare di rischi incidente) e vorrebbero usare l’auto la domenica. Ci sono anche gli esercizi commerciali aperti la domenica, e chissà quanti altri sono penalizzati dal blocco.

    Il comune di Milano sostiene che il blocco del traffico è volto a “Sensibilizzare i cittadini a scelte maggiormente sostenibili dal punto di vista ambientale, con l’obiettivo di assicurare un miglioramento delle condizioni ambientali su tutto il territorio cittadino e promuovere comportamenti virtuosi da parte della cittadinanza, con particolare riferimento alla riduzione dell’utilizzo dell’auto privata”, ma al di là delle belle parole, si dovrebbe poi vedere che il lunedì mattina è tutto come prima, in barba alla sensibilizzazione nessuno lascia a casa l’auto, e l’inquinamento cala solo se c’è pioggia o vento.

    Milano, di domenica, era ed è vivibilissima anche senza il blocco del traffico, le iniziative di cultura, arte, spettacolo, socializzazione, etc., sono attuabili anche con il normale ridotto traffico domenicale, forse sarebbe più efficace fare blocchi del traffico nei giorni feriali.

    Pisapia ha detto a Fazio “Preferivi la città come era prima?”. A me sembra che da quando è sindaco di Milano i problemi di traffico, inquinamento e vivibilità non siano migliorati. Se potessi rispondere io gli direi che preferisco la città come era prima, almeno a parità di inquinamento/traffico etc. potevo circolare la domenica, e la prossima volta non lo voterò più.

    Un elettore di Pisapia pentito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...