Taste of Milano 2013: Il Menù da Non Perdere

taste-of-milano-2013-221x150Torna a Milano, negli spazi dello studio superpiù di via Tortona, la kermesse di Taste of Milano.

Tante le novità per il 2013.

Intanto ecco il goloso menù che propongono gli chef stellati.

Cominciando da un piatto di Viviana Varese (Alice Ristorante), unica donna presente al Festival, con il suo gustoso “Omaggio a Sofia: pizza fritta con pomodorini confit, Zest di limone, mozzarella e bavarese di pomodoro”; per poi proseguire con la “Costoletta alla milanese sbagliata” proposta da Matteo Torretta (Al V Piano) o con un “Biscotto friabile di zafferano con riso e oro, omaggio a Marchesi” di Enrico Bartolini (Devero Ristorante). Oppure fare un’incursione nella cucina giapponese creativa di Roberto Okabe (Finger’s Garden) con la sua “Cheesecake di Tofu con Ikura, salsa di mango e caviale di bottarga”, per poi tornare nell’Italia multietnica del “Kebab all’italiana” di Luigi Taglienti (Il Ristorante Trussardi alla Scala). Aria di casa e sapori nostrani grazie ad Andrea Provenzani (Il Liberty) e la sua “Tartelletta calda con mortadella, stracchino e pistacchi” e Tommaso Arrigoni (Innocenti Evasioni) con il “Gongorzola pralinato, salsa ai frutti rossi, aceto balsamico e germogli freschi”. Francesco Germani (La Maniera di Carlo) proporrà un menu completamente gluten-free, tra cui “Gnocchetto sardo con alici, ‘nduja di Spilinga, pane profumato e frutta secca”. Wicky Priyan (Wicky’s) ci ricondurrà in Oriente con un “Oriental Burger: polpetta di tonno e verdure, con salsa pomodoro e iceberg”, mentre Andrea Aprea (Vun – Park Hyatt Milano) omaggerà le sue origine partenopee con “Il dolce e salato della Caprese”.

Ma non finisce qui! grazie alla collaborazione con l’associazione Jeune Restaurateurs D’Europe, 4 inediti Pop-up Restaurant si alterneranno a Taste of Milano: dal “Vasetto del goloso” di Christian e Manuel Costardi, al “Nostro vitello tonnato” di Christian Milone, dai “Ravioli ripieni di olio extravergine e parmigiano serviti con la polvere di cavolo nero” di Cristiano Tomei, a “L’Oro di Napoli, rivisitazione alla pastiera” di Ilario Vinciguerra.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...