Antiquariato sui Navigli

a-novegro-la-fiera-dellelettronica-0_40654--400x320 Per l’ultima domenica prima della pausa estiva si rinnova l’appuntamento con il Mercatone dell’Antiquariato sul Naviglio Grande. Un’occasione per dare sfogo alla voglia di immergersi nel tempo che fu, curiosare, e magari trovare il pezzo da collezione a prezzi di vero affare tra le centinaia di banchetti, distesi lungo un percorso di quasi due chilometri, dove regnano piccoli mobili, orologi (da polso e da tasca), porcellane, argenti, gioielli, bambole di ogni foggia, giochi (da tavolo) e balocchi, libri, occhiali, radio, bastoni da passeggio accuratamente lavorati, bronzi, vetri, fumetti, stampe e tanto altro ancora.

Ad organizzare la manifestazione è l’Associazione del Naviglio Grande che assicura la qualità selezionata dei quasi 400 espositori presenti lungo le sponde dello storico canale. Non solo oggetti d’epoca però, ma anche negozi e atelier d’arte aperti per l’occasione con i caratteristici cortiletti e le tipiche finestrelle.

Un connubio che contribuisce a rendere ancora più unico questo pittoresco angolo della vecchia Milano. Ripa Ticinese e Alzaie (da v.le Gorizia al ponte di via Valenza e vie Paoli, Casale e Corsico). Ore 9-18. Sito: http://www.navigliogrande.mi.it

Annunci

Salgado allo Spazio Forma

genesi-sebastiao-salgado-0_41190--400x320Fino al 6 settembre lo Spazio Forma dedica una mostra al grandissimo Sebastian Salgado.

Venticinque fotografie offrono uno sguardo sull’ultimo grande progetto dell’autore brasiliano. È il mondo a mostrarsi attraverso la vita e la natura: dalle foreste tropicali dell’Amazzonia, del Congo, dell’Indonesia e della Nuova Guinea ai ghiacciai dell’Antartide, dalla taiga dell’Alaska ai deserti dell’America e dell’Africa, dalle montagne dell’America, del Cile al territorio siberiano. Vivendo fra popoli indigeni e attraversando paesaggi incontaminati, l’autore propone in un “potente” bianco e nero i meravigliosi scenari che animano la Terra.

La mostra è aperta fino al 6 settembre con i seguenti orari: mar.-ven. ore 10-19; sab. ore 12-18 con ingresso gratuito.

Champagne in Canottiera

25349933_champagne-in-canottiera-capitolo-0Torna Champagne in Canottiera.

Dopo il successo del primo appuntamento, Le Canottiere, negozio dall’animo modernamente retrò, ha deciso di ripetere l’esperimento e stupire i suoi avventori con una proposta ancora più frizzante “Champagne in Canottiera capitolo2: l’atelier in Corte”, un’intera serata dedicata alla moda, al design e al buon vino.

Venerdì 28 giugno dalle 17.30 alle 22.00 la Corte dei Pittori si trasformerà in un vero e proprio atelier dove poter creare il proprio outfit grazie alla linea d’abbigliamento, rigorosamente Made in Italy, PAGLIA Milano (www.fempaglia.it) che presenterà la collezione Primavera/Estate 2013: modelli morbidi e colori pastello, vestitini romantici e gonne a fiori, il tutto condito da un gusto anni ’50.

Irrinunciabile sarà l’aperitivo “Pimp my Wine”, a cura di “Le Clochard” che si propone con un nuovissimo vino dallo spirito libero: il Derthona, bianco piemontese, prodotto con vitigno Timorasso. Per la presentazione i calici verranno accompagnati dai ghiaccioli artigianali dai gusti originali (pesca bianca e rosmarino; limone e basilico; mela verde e timo) realizzati da Stickhouse (www.stickhousesrl.com), che richiameranno lo stesso vino contribuendo a rendere la degustazione unica e differente dai soliti aperitivi.

Filo conduttore della serata sarà la reinterpretazione del lusso: stoffe pregiate che si trasformano in capi d’abbigliamento originali e alla portata di tutti grazie all’intervento di PAGLIA Milano, tre sorelle – Francesca, Margerita e Giulia – che hanno deciso con coraggio di lasciare il proprio lavoro per puntare tutto sul lusso, creando intere collezioni d’abbigliamento realizzate dagli scarti dell’industria d’alta moda.

Forse un rischio in tempo di crisi, ma le sorelle PAGLIA hanno unito passione, creatività e il desiderio di lavorare assieme per realizzare il loro sogno, creando così linee d’ abbigliamento che fondono qualità e sostenibilità.

Impegno etico nella produzione (artigianalità, riciclo, filiera corta), originalità delle forme e dei materiali: questi sono i tratti distintivo del marchio PAGLIA Milano.

www.facebook.com/LeCanottiere

Village at The End of The World: Anteprima all’Oberdan

villageUn villaggio in uno dei luoghi più estremi della terra in cui vivono, isolati per molti mesi l’anno, 59 persone.

Questo il soggetto di Village at the end of the world, interessante film documentario candidato come miglior documentario al BFI London Film Festival nel 2012 e presente in concorso al Trento Film Festival 2013.

Lo Spazio Oberdan della Provincia di Milano lo propone  dal 9 al 16 luglio.

Si tratta di un film di grande sensibilità e suggestione, dedicato a un piccolo villaggio Inuit del nord della Groenlandia, nazione che fa parte del regno di Danimarca. Nel corso di un anno di riprese, la regista inglese Sarah Gavron è riuscita a stabilire con i 59 abitanti del luogo un clima di grande intimità e fiducia che le ha permesso di cogliere gli aspetti più privati e autentici della loro vita, sia a livello individuale che nei rapporti collettivi.

Okupè: 20 Years Birthday Party al Bitte

concertoSerata da non perdere al Bitte di Milano il 29 giugno 2013 con gli Okupé.

Dopo essere stati per anni i protagonisti indiscussi della scena underground e averci fatto ballare con i loro potentissimi Liveset e le loro produzioni dallo stile inconfondibile.

All’alba degli anni 90, ” OQP ” era innanzitutto una crew di writers & skaters originario di Marsiglia, molto influenzati dalla scena HipHop e Dancehall di quegli anni.

Le iniziali significano ” Original Quartier du Panier” in omaggio al loro quartiere di nascita.

Nel 1993, dopo un incontro decisivo con la crew inglese ella ” Spiral Tribe “, decidono di dedicarsi definitivamente alla musica elettronica. Iniziano organizzando degli After party, poi i primi Free Party nel sud della Francia.

L’anno seguente, attrezzati di un autobus e di un sound-system, prendono la strada, solcando la Francia e gran parte dell’Europa. Nel 1997, una parte del gruppo ritorna a Marsiglia, fondando l’etichette “Okupé Production “, mentre l’altra si unisce a due sound-systems inglesi, “Facom Unit” e “Total Resistance “, dando nascita alla storica tribe nomade “Sound Conspiracy”, che compirà un lungo viaggio arrivando fino alla “capitale della psychedelia”, l’India.

Così la crew OQP divenne in poco tempo uno dei soundsystem più importanti nella scena Free Party, non solo per la loro musica e loro posizione da pionieri, ma anche grazie alla loro grafica molto accurata, che cattura l’attenzione di molti, talvolta al punto di essere plagiata.

L’etichetta Okupé Production, lancerà da subito dj/producer Techno provenienti dal sud della Francia, facendoli diventare in poco tempo artisti di fama internazionale.

Tra i migliori ricordiamo: Fky, X-Tech, Cyberskum, Babylon’Joke, Arobass, Teknambul

Tintin al Museo del Fumetto

Tintin--400x320Il Wow Museo del Fumetto chiude la stagione 2013 con una mostra dedicata al grande Tintin (1929), per poi passare ai Puffi e a tutti i personaggi del colorato mondo del fumetto belga.

La mostra «Belgio, il Regno del Fumetto» rende omaggio al Paese con la più alta densità di fumettisti per chilometro quadrato. Fra i più celebri e amati eroi delle «bande dessinée» c’è il cowboy Lucky Luke, che oltre all’ideatore Morris vanta fra gli autori René Goscinny («Asterix») e il romanziere Daniel Pennac.

 Il gemellaggio fra Wow Spazio Fumetto di Milano e il Centre Belge de la Bande Dessinée di Bruxelles illustra con tavole originali e pubblicazioni d’epoca circa un secolo di raffinata produzione fumettistica belga, fra cui Buck Danny, Spirou, Black e Mortimer, Luc Orient e Blueberry.

Sono previsti eventi e incontri con gli autori, che saranno segnalati sul sito http://www.museowow.it.

 La mostra «Belgio, il Regno del Fumetto» è in programma dal 21 giugno al 6 ottobre e rimane chiusa tutto il mese di agosto. Sabato e domenica l’apertura è prolungata fino alle ore 20.

Verdestate 2013: Gli Eventi per chi non Va in Vacanza

parco delle basilicheEstate a Milano.

Per molti una necessità, per altri una sofferenza.

Il Comune di Milano ripropone Verdestate 2013.

Dal 21 giugno al 21 settembre la città e i suoi luoghi più suggestivi, come il Castello Sforzesco, e nove grandi piazze, ospiteranno un calendario di iniziative, spettacoli, concerti ed eventi di diversa natura, per bambini, famiglie e anziani.

In programma le rassegne ”Milano Amica dei Bambini”, ”Milano Aperta d’Agosto”, ”Estate al Castello” ed ”Estate nelle Zone”.

In particolare si animeranno piazza Beccaria (zona 1), il Parco Trotter (zona 2), piazza Leonardo Da Vinci (zona 3), il Parco Cassinis (zona 4), l’area Parco Baravalle (zona 5), il Parco Baden Powell (zona 6), piazza Anita Garibaldi (zona 7), il Parco Lessona (zona 8), Villa Litta (zona 9).

Inoltre allieteranno i mesi caldi dei milanesi e non solo appuntamenti come il ”Milano Jazz Festival”, ”Ritmo delle Città”, la ”Milanesiana”, alcune arene cinematografiche (come AriAnteo) e altri eventi.

Tutti gli aggiornamenti al sito: http://www.comune.milano.it