Frost contro Nixon all’Elfo di Milano

frostnixon2Uno spettacolo da non perdere all’Elfo di Milano, che vede calcare il suo palcoscenico da due grandi del teatro italiano contemporaneo, Ferdinando Bruni ed Elio de Capitani.

Frost contro Nixon, piece scritta da Peter Morgan porta in scena i retroscena della lunga intervista televisiva che portarono alla fine della carriera politica di Richard Nixon, coinvolto nello scandalo Watergate.

Nucleo della pièce è l’intervista che il giornalista David Frost fece nel 1977 a Richard Nixon (che si era dimesso nel 1974), terminata con la confessione dell’ex Presidente – mai ottenuta prima – sul suo coinvolgimento nello scandalo del Watergate e sui limiti morali del potere. Una confessione, negli ultimi secondi della trasmissione, di un Nixon combattivo e orgoglioso, ma messo alle corde dalla precisione delle domande, delle date e dei riscontri.

Seguita da 45 milioni di persone, cambiò il modo di fare giornalismo politico in televisione, consegnando al mondo la faccia trasfigurata e sconfitta di un uomo che aveva avuto in mano le sorti di una nazione e forse del mondo. Frost forse aveva intuito meglio di altri “il potere implacabile del primo piano”, ma ottenere quello che nessun procuratore di stato, nessuna commissione d’inchiesta, giornalista o nemico politico era mai riuscito a fare, non fu solo questione di intuito o fortuna.

Lo spettacolo racconta l’avventura produttiva che portò a questo successo: il lavoro del gruppo di giornalisti coraggiosi e rigorosi che collaborarono con Frost, la trattativa con il leggendario ‘Swifty’ – lo svelto – Lazar (agente di Nixon come delle più grandi star di Hollywood), l’ostracismo dei grandi network, la devozione degli uomini del Presidente. E riesce a portare in primo piano, alla ribalta, assieme ai volti degli attori, alle sfide dei personaggi, riflessioni sempre attuali sui limiti del potere politico e di quello mediatico, sui confini più che mai labili tra politica e showbiz.

Dal 18 ottobre al 10 novembre 2013.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...