Chez Alì: Recitar Cantando Lungo i Navigli

chez aliMilano a Memoria (piazza Diaz 7) ospita la scrittrice Martina Fragale, per una serata di parole e musica.

Uno “spettacolo chiacchierato” che, a partire dal romanzo di Martina Fragale, innesca un viaggio di andata e ritorno fra suoni, voci e immagini della Milano di oggi e della Milano di ieri, fra precariato e mala sudamericana.

I brani tratti dal libro e letti da un’attrice, saranno accompagnati da immagini della città, tra passato e presente. Fra una lettura e l’altra, canzoni inedite e meneghine – attinenti al testo – eseguite alla chitarra.

Chez Alì  (0111 edizioni) è l’opera prima di Martina Fragale, divertente crime story, contaminata da elementi soprannaturali e tanto, tanto umorismo.

Bar di giorno, cabaret clandestino di notte: sullo sfondo di una Milano fragile e multietnica, “Chez Alì” è crocevia e punto d’incontro di un variopinto universo umano. Fra i suoi frequentatori più assidui c’è anche Magda: trentenne neolaureata che sbarca il lunario lavorando come precaria in un centro solarium. Fra bicchieri di tè alla menta al bar di Alì e scambi di battute al vetriolo con l’amico Antonio, la vita di Magda scorre tranquilla fino al giorno in cui la ragazza si imbatte – per puro caso – in un giovane sans papiers cileno di nome Manuel e in tre chili di cocaina. Magda e i suoi amici si troveranno bruscamente faccia a faccia con un mondo sconosciuto: quello della Milano criminale in cui Manuel è rimasto suo malgrado coinvolto. Attraverso una serie di avventure tragicomiche, Magda vedrà entrare in crisi il suo piccolo cosmo quotidiano e, accanto a Manuel, scoprirà una nuova realtà, fatta di instabilità e ferocia, ma anche di inesauribile vitalità.

Martina Fragale (scrittrice) 
Giordano Dall’Armellina (cantautore)
Francesca Zucchero (attrice)

ore 19.00. Ingresso 10 euro con ricco buffet

Annunci

Milano Corri e Muori: Massimo Milone alla Libreria 6 Rosso

libri-forumAppuntamento il 4 luglio alla libreria 6 rosso di Milano per un aperitivo con l’autore alle i ore 20.30.
Lui è Massimo Milone e ci racconterà la sua ultima fatica letteraria, Milano Corri e Muori, Happy Hour edizioni.
Massimo Milone vive e lavora a Milano. Con Happy Hour edizioni ha pubblicato Un mondo difficile e Per una bionda, firmato con lo pseudonimo Max Aniello.
 Il romanzo precedente DELITTO ALLA MONTAGNETTA  ha avuto un grande successo iniziando  la prima di una serie di inchieste della squadra dell’8° Distretto , i cui personaggi tornano nel nuovoMilano corri e muori. Milone in questo  noir cambia il tema e, dopo l’abuso di potere affrontato nel precedente romanzo ‘Delitto alla Montagnetta‘, si dedica ad uno dei problemi più attuali nella società italiana: la violenza sulle donne.

Bookcity 2013 Cerca Volontari

Book_City_MilanoRinnovato a Milano l’appuntamento con i libri e la letteratura con Bookcity 2013.

BOOKCITY MILANO è alla ricerca di volontari con la passione per i libri, l’editoria e la lettura che abbiano voglia di essere parte attiva di questa grande iniziativa culturale che invade la città.

Se hai più di 18 anni, hai almeno 2 giornate da dedicare a questa esperienza e hai voglia di metterti in gioco per creare valore per te e per la tua città, compila e invia il modulo entro il 30 luglio 2013.

Nei mesi precedenti la manifestazione sono previsti alcuni brevi incontri di formazione e sopralluoghi.

Le date verranno comunicate a conclusione delle candidature.

http://www.bookcitymilano.it/volontari/

Gianluca Veltri presenta il suo La Dimora del Santo da Anadema

libri-forumPresso Anadema (c.so Lodi 1) stasera Gianluca Veltri presenta al pubblico la sua ultima fatica letteraria, La Dimora del Santo.

Nella stessa serata sarà possibile ammirare anche la personale  fotografica di Gioacchino Parolari, iispirata ai luoghi del romanzo. DJ set di Fabio Duilio. Modererà la serata Debora Bionda.

l libro narra una storia noir, dura e graffiante, che ha come protagonista un pluridecorato ispettore della squadra mobile di Milano: l’ispettore Crespo. L’intera vicenda si svolge prevalentemente nella metropoli meneghina, raccontata e descritta in modo originale ed autentico, in Brianza e nel parco Agricolo Sud di Milano. La città non è solo come tutti noi la conosciamo, fatta di grigiore e luoghi comuni, ma diventa un luogo affascinante e misterioso, ricco di ironia, poesia e straordinaria umanità.

ore 19.30

 

Il Mangiateste alla Libreria San Gottardo

mangiatesteAppuntamento con il crimine il 19 giugno (ore 18.30) alla libreria San Gottardo di Milano.

Samuel Giorgi presenterà il Mangiateste, sua ultima creazione letteraria con supporti audio e video.

Intervengono Manuel Crovi, voce di  Tutti i Colori del Giallo su Radiodue e Alan Altieri.

Grazzeno è un paesino della Val d’Ossola che non ha niente di speciale. Se non fosse per quei tredici suicidi nell’arco di pochi mesi che hanno lasciato la polizia senza risposte e la comunità in preda al panico. Il giorno in cui, tra quelle montagne, arriva Luna Fontanasecca, molti la osservano con curiosità e diffidenza. La cosa non la disturba, ci è abituata. «Quando sei fatta come me, o ti rodi il fegato per tutta la vita oppure ti ci diverti. Niente di straordinario, sono solo un po’ insolita. Smunta, magra e pallida, una specie di cencio scolorito.» Luna è una giovane criminologa dotata di un intuito singolare. Fa parte della squadra del professor Bruno Widmann, specializzata in casi irrisolti e dai metodi poco convenzionali. Mentre cerca di fare luce sulla vicenda si imbatte in antiche superstizioni di cui qualcuno si serve per spiegare quell’orrore. E in una figura misteriosa fuggita da un incubo: il Mangiateste. A ben vedere Grazzeno non è proprio un posto qualunque. A Villa Luce, la clinica che in paese ospita soggetti con gravi problemi psichici, succedono cose strane. Soprattutto in quell’Ala Est di cui nessuno parla. Luna non è tipo da lasciarsi impressionare, ma quando dopo mesi di quiete le morti riprendono, capisce che non può più essere solo una spettatrice. Ora, in quella storia, c’è dentro fino al collo.

Ho Ucciso Bambi al Festival della Letteratura di Milano

bambiDisagio, bullismo, solitudine.

Carla Cucchiarelli ci presenta il 6 giugno presso l’ex Fornace di via Gola (ore 17.00) l’inquietante lato femminile di un problema che interessa i nostri adolescenti e le nostre scuole con il suo Ho Ucciso Bambi.

Cosa accade se due adolescenti decidono di fare una strage nel loro liceo? Che cosa le spinge a prendere una pistola e sparare? Potrebbe succedere davvero? Un libro che è anche una metafora, un viaggio nella generazione a cui è stato rubato il futuro.

Con l’autrice vi aspettano Francesca Zucchero, Elena Gimelli, educatrice Als Milano 2, Lucia Ferrari, giornalista tg3 Rai Milano. Coordina Sara Porreca, insegnante e formatrice.

 

Chez Alì al Festival della Letteratura di Milano

chez aliLa biblioteca Tebaldi  ci racconta questa sera una Milano magica e inconsueta, quella di Chez Alì, bar di giorno e cabaret clandestino di notte.

Martina Fragale, nell’ambito del festival della letteratura, presenta al pubblico milanese la sua opera prima trasportandoci in una Milano multietnica, surreale, amata ed amabile.

Questa sera ore 21.00   la giornalista venezuelana Mayela Barragan dialogherà con l’autrice; l’attrice Stella Pecollo e il Maestro Nelson Contreras proporranno in seguito un intenso reading con accompagnamento musicale.

Bar di giorno, cabaret clandestino di notte: sullo sfondo di una Milano fragile e multietnica, “Chez Alì” è crocevia e punto d’incontro di un variopinto universo umano. Fra i suoi frequentatori più assidui c’è anche Magda: trentenne neolaureata che sbarca il lunario lavorando come precaria in un centro solarium. Fra bicchieri di tè alla menta al bar di Alì e scambi di battute al vetriolo con l’amico Antonio, la vita di Magda scorre tranquilla fino al giorno in cui la ragazza si imbatte – per puro caso – in un giovane sans papiers cileno di nome Manuel e in tre chili di cocaina. Magda e i suoi amici si troveranno bruscamente faccia a faccia con un mondo sconosciuto: quello della Milano criminale in cui Manuel è rimasto suo malgrado coinvolto. Attraverso una serie di avventure tragicomiche, Magda vedrà entrare in crisi il suo piccolo cosmo quotidiano e, accanto a Manuel, scoprirà una nuova realtà, fatta di instabilità e ferocia, ma anche di inesauribile vitalità.