Fuori Salone 2012: Ultrabody al Castello Sforzesco

Per il Fuori Salone del 2012, il Castello Sforzesco ospita la mostra “Ultrabody – 208 opere tra arte e design”, promossa dal Comune di Milano – Cultura, Moda e Design, curata da Beppe Finessi e organizzata da Civita insieme a Peugeot.

“Sottolineo due aspetti importanti di questa mostra – ha detto l’assessore alla Cultura, Moda e Design Stefano Boeri –. Da un lato l’opportunità di riportare il Castello al centro del panorama del design e delle arti visive, facendo riscoprire le grandi potenzialità dei suoi magnifici spazi; dall’altro la complementarietà delle attività culturali milanesi: le Sale Viscontee, che accoglieranno fino a giugno questa mostra, sono infatti connesse alla Fiera che ospita il Salone del Mobile; all’Università Statale, in questi giorni teatro di grandi scenografie urbane; alla Triennale, con l’allestimento del nuovo museo dedicato al Design; alla Fabbrica del Vapore, che espone durante questa settimana, a cura di Alessandro Mendini, il lavoro degli autoproduttori del design.”

La mostra, in programma nelle Sale Viscontee fino al 17 giugno 2012, presenta una selezione di lavori realizzati dai più significativi protagonisti della scena internazionale del design e delle arti visive che, a partire dall’idea del “corpo”, coinvolgono l’antropologia, la sociologia, il costume, la società, la tecnologia e l’estetica del nostro tempo, spaziando tra l’arte e il design, ma anche tra architettura, arredamento e arti applicate, moda e gioielli.

Il percorso espositivo, con un allestimento firmato da Peter Bottazzi, è organizzato in tre grandi gruppi tematici corrispondenti ai tre ambienti delle Sale Viscontee del Castello Sforzesco: Alludere al Corpo, Assecondare il Corpo, Superare il Corpo, e comprende opere storiche come la poltrona Joe di De Pas, D’Urbino e Lomazzi per Poltronova, la serie di cavatappi di Alessandro Mendini per Alessi e la serie di oggetti Nobody’s Perfect di Gaetano Pesce, ma anche le tante prove d’autore di grandi protagonisti come Vito Acconci e Gerd Rothmann, le proposte enigmatiche di Iris Eichenberg e ancora le Forchette parlanti di Bruno Munari.

Durante i giorni del Salone del Mobile, dal 19 al 22 aprile, la mostra sarà a ingresso gratuito e rimarrà aperta fino alle 23.00.

Mostra ULTRABODY. 208 opere tra Arte e Design
Milano, Castello Sforzesco – Sale Viscontee
Dal 19 aprile – 17 giugno 2012
Orari: dal martedì alla domenica, dalle 9.00 alle 17.30
Biglietti: intero 8 Euro; ridotto 6 Euro; gratuito fino ai 12 anni
Informazioni: tel. 02.43353522
Siti internet: www.ultrabody.it; www.milanocastello.it

Annunci

Fuori Salone 2012: Eventi alla Fabbrica del Vapore

Dal 17 al 22 aprile, in occasione del Salone del Mobile, l’assessorato alla Cultura, Moda e Design del Comune di Milano ha promosso una serie di eventi legati al mondo del design.

Presso la Fabbrica del Vapore di via Procaccini, due gli appuntamenti espositivi promossi per animare il Fuorisalone.
 
Il primo, realizzato in collaborazione con Misiad – Milano si auto produce, si intitola “Autoproduzione a Milano 202 autori si auto presentano”. La mostra laboratorio – curata da Alessandro Mendini e allestita presso la Cattedrale della Fabbrica del Vapore – è costituita dai lavori dei soci della Associazione e ha lo scopo di promuovere le tante eccellenze di autoproduttori e piccoli editori di design.
Il suo aspetto visivo è quello di un pavimento occupato dalle opere di tutti i 202 partecipanti esposte in ordine alfabetico. La suggestione del risultato è affidata sia all’impatto della quantità di opere esposte, sia alla sostanziale diversità delle loro tipologie e dimensioni.

La seconda iniziativa, negli spazi dedicati ai laboratori della Fabbrica, è realizzata insieme a FDVLAB – Associazione Laboratori Fabbrica del Vapore e si intitola “Posti di vista”. Giunta alla sua nona edizione, la mostra è  intitolata quest’anno “Ri-creazione” proprio perché offre, nei suoi 13 laboratori, percorsi diversi e alternativi di reinterpretazione di idee, processi, strumenti e materiali, per condividere un nuovo modo di creare, reinventando oggetti di consumo già esistenti o inutilizzati. Proponendo nuovi spunti per ricalibrare il ciclo di vita dei prodotti, l’evento vuole suggerire nuovi equilibri tra bisogni e consumi.

Prelibate Cromie di Enzo Prandini Da Pavesi Fine Arts

Prelibate Cromie è la personale del fotografo Ezio Prandini presentata dalla Galleria Pavesi Fine Arts dal 12 al 28 aprile, in occasione della manifestazione Photofestival 2012. Protagoniste dei 22 scatti del fotografo sono le creazioni culinarie dello chef Cristian Mometti, re della vasocottura.

Si considera opera d’arte quella che scaturisce dalla ricerca, dal talento e dall’intuizione e che riesce a comunicare quella peculiare emozione voluta dall’autore. Ezio Prandini allora è sulla strada giusta. Nei suoi scatti è riuscito a trasmettere un dirompente concentrato di voglie, brame e desideri, i catalizzatori che l’hanno guidato lungo un percorso dalle iridescenti sfaccettature psichedeliche. Immerso in questo microcosmo, lo dilata e si lascia condurre dalla pura percezione del piacere, dalle eruzioni di colori, di profumi, di sapori. Ci tuffiamo così in un mondo fantastico, all’interno di una fiaba ancora da scrivere, che si spiega lungo crinali canditi e valli di cioccolato animate da creature extraterrestri di morbida gelatina.

Ma non è solo cibo. Osservando con un occhio più attento, ci rendiamo conto della padronanza della tecnica con cui procede: gli accostamenti cromatici mirati, le composizioni pesate e mosse da sciabolate di colore, i volumi squarciati e ricomposti con maestria dal ritmo di pieni e vuoti.Prelibate cromie

Social Portarit allo Spazio Raw Project

Apre al pubblico il 20 aprile, presso lo Spazio RawProject in Corso di Porta Ticinese 69 a Milano, la mostra fotografica SOCIAL POTRAIT, una retrospettiva firmata dai fotografi Roberto Raisoni e Matteo Deiana, che ha per protagonisti più di 400 modelli molto particolari: persone comuni che hanno deciso di regalarsi un servizio fotografico professionale a prezzi low cost, acquistandolo online sul più famoso sito di social shopping.

SOCIAL PORTRAIT è un viaggio in immagini in una Italia alla ricerca frenetica e compulsiva dell’ultima offerta. Il progetto si pone un duplice obiettivo: da un lato sfruttare le potenzialità di internet per democratizzare e rendere accessibile a tutti l’arte della fotografia e del ritratto e dall’altro lato individuare – se esiste – il fil rouge che lega e accomuna tutti gli utenti conquistati dalla tendenza dell’online shopping.

La mostra si compone di una serie di ritratti a cui i due artisti hanno cominciato a lavorare dall’ottobre 2011. Un lavoro entusiasmante ed estenuante al tempo stesso che, dopo 7 mesi di attività, migliaia di scatti più di 400 partecipanti è quasi giunto al termine: gli ultimi ritratti sono tutt’ora “in progress” e verranno conclusi a pochi giorni dall’inaugurazione.

“Sin nelle prime fasi del progetto – affermano Roberto Raisoni e Matteo Deiana – abbiamo compreso che il social shopping è un fenomeno online, capace di smuovere le masse. Una tendenza intergenerazionale, trasversale e in costante evoluzione. L’universo umano con cui siamo entrati in contatto durante tutto il progetto è talmente eterogeneo che nei nostri ritratti c’è un po’ tutta la nuova Italia 2.0.”

Fuori Salone 2012: Galimberti con Byografia alla Barbara Frigerio Contemporary Art

BYografia, linea d’arredo contemporaneo nata due anni fa da un’idea di Buby Caimi, sarà presente al Fuori Salone con uno spazio aperto a operatori e pubblico presso la Frigerio Gallery, in via Fatebenefratelli 13, dal 17 al 22 aprile, h 10.00 – 22.00.

La scelta di presentare la nuova collezione all’interno di una galleria d’arte contemporanea non è casuale: i prodotti di punta di BYografia saranno infatti fotografati e reinterpretati in esclusiva da Maurizio Galimberti, l’instant artist di fama internazionale che ha ritratto con i suoi inimitabili mosaici di Polaroid personaggi del calibro di Johnny Depp e Lady Gaga.

E’ ai nuovi prodotti della linea BYografia che Maurizio Galimberti ha dedicato gli ultimi rullini Polaroid esistenti sul mercato – la produzione di pellicole istantanee è infatti cessata nel febbraio 2008 – dando vita a 6 mosaici artistici che accompagneranno gli oggetti di arredo, scomponendone e ricomponendone le linee essenziali.

Quest’anno BYografia sceglie per il Fuori Salone il terreno della contaminazione, proponendo in un unico spazio il rigore formale dei nuovi oggetti d’arredo e la reinterpretazione materica dell’arte visiva contemporanea.

Sarà presentata in anteprima l’innovativa Arco, la poltrona ergonomica dall’elevata personalità formale, realizzata tramite il collegamento alla struttura in alluminio di fasce unite da 75 giunti elastici, perfettamente collocabile sia in ambienti interni che in spazi esterni. Una poltrona che, grazie alle sue linee pulite dal sapore nordico, incontra i gusti di una clientela internazionale.

Tra le novità della collezione 2012 anche l’eclettica seduta Gipsy. Design e praticità d’uso, ampia possibilità di collocazione e colori alla moda contraddistinguono questa nuova seduta impilabile, realizzata interamente in lastra ed estrusi di alluminio anodizzato, lucido o laccato. Gipsy è una seduta per interni ed esterni, disponibile in diversi colori di tendenza, dai vivaci rosso, blu e menta fino alle nuance metalliche bronzo, ossido e oro vecchio.

 Per informazioni: http://www.byografia.com

Angelo Bonetti ad AngoloMilano

Luciano Bonetti espone presso AngoloMilano: un’occasione per incontrare e conoscere una selezione delle sue opere dal 1977 ad oggi.

Luciano Bonetti, nasce a Varese nel 1946, si avvicina alla pittura entrando in contatto con vari artisti della zona (Crenna, Bellegrandi, ecc)
e sviluppa una sua forma personale di analisi dell’attrazione e del movimento dei corpi, spaziando nella ricerca espressiva della solitudine e del disagio dell’uomo.

L’artista si riaffaccia al mondo dopo un lungo periodo di introspezione che lo ha portato a cercare
mezzi di comunicazione senza intermediazione, come internet o le esposizioni in locali pubblici, per proporre la sua pittura.

Presso la Trattoria AngoloMilano, via Boltraffio 18, Milano, Tel. 02.683116.

Pasqua 2012: Musei e Mostre aperte a Milano

Tutti i musei civici e tutte le mostre aperte nelle sedi espositive del Comune saranno aperti la domenica di Pasqua, rispettando gli orari consueti. In particolare, i musei resteranno aperti dalle ore 9.00 alle 17.30 (con ultimo ingresso alle 17.00), mentre le mostre a Palazzo Reale e al Pac saranno aperte dalle 9.30 alle 19.30 (ultimo ingresso alle ore 18.30).
 
Lunedì dell’Angelo, 9 aprile, è prevista l’apertura di tutte le mostre dalle 9.30 alle 19.30 (ultimo ingresso alle ore 18.30) e del Museo del Novecento dalle 14.00 alle 19.30 (ultimo ingresso alle ore 18.30), mentre tutti gli altri musei civici saranno chiusi. 
  
 
LE MOSTRE

PALAZZO REALE
Tiziano e la nascita del paesaggio moderno (in programma fino al 20 maggio)
la Transavanguardia italiana (in programma fino al 22 aprile)
Dario Fo – Lazzi Sberleffi dipinti (in programma fino al 3 giugno) 
 
Pac
Marina Abramovic – The Abramovic method (in programma fino al 10 giugno)