Jesus Christ Superstar per la Fondazione Ambrosoli

La compagnia teatrale amatoriale “Vivere Insieme” presenta una versione non professionistica della celebre rock-opera. La compagnia, nata negli anni 70 dall’idea di un gruppo di studenti di alcuni licei milanesi, si esibisce con l’intento di promuovere la cultura del vivere in comunità condividendo lo studio, i momenti di svago e la vicinanza ai valori cristiani. Oggi la compagnia, trentacinque anni dopo il debutto originario, è formata da un gruppo eterogeneo di più di quaranta attori non professionisti, che continuano a garantire spettacolo e divertimento incoraggiando la raccolta fondi a favore di Associazioni e Onlus impegnate in progetti umanitari.
Jesus Christ Superstar, scritta in età giovanile da Andrew Lloyd Webber e Tim Rice, racconta in musica gli ultimi sette giorni della vita di Gesù di Nazareth. Lo show debuttò a Londra nel 1972 restando in scena per quasi 3500 repliche. E’ del 1973 la versione cinematografica diretta da Norman Jewison che lo ha reso popolare in tutto il mondo. Da allora, la più famosa opera rock al mondo è stata rappresentata in decine di paesi nel mondo, compresi Kenya, Messico, Zimbabwe e Israele.
 
La Fondazione Ambrosoli viene costituita nel 1998 ad opera dei Missionari Comboniani e della Famiglia di Padre Giuseppe Ambrosoli, con lo scopo di dare continuità e futuro all’ospedale di Kalongo (Uganda) e alla scuola specialistica di ostetricia da lui fondata, al fine di garantire al maggior numero di persone l’accesso a servizi sanitari di qualità, in particolare alle fasce più povere e vulnerabili, e contribuire concretamente al miglioramento delle condizioni di vita e salute della popolazione del Nord Uganda.

 Nato nel 1923, dopo una laurea in medicina e chirurgia a Milano e la specializzazione a Londra in malattie tropicali, padre Giuseppe Ambrosoli entra nell’ordine dei comboniani con il sogno di partire per l’Africa e dedicare la propria esistenza ai più poveri. La sua professionalità e dedizione, le competenze mediche acquisite e lo spirito imprenditoriale, unitamente al supporto di tanti medici volontari e amici finanziatori, lo portano a trasformare in 32 anni un piccolo ambulatorio di Kaolngo in una delle più importanti strutture sanitarie ugandesi, con 330 posti letto e standard di cura elevati. L’ospedale Dr. Ambrosoli Memorial Hospital, fondato dal missionario nel 1957, è diventato con gli anni una delle più importanti organizzazioni sanitarie ugandesi per numero di letti (345) e garantisce assistenza sanitaria qualificata a circa 50.000 persone l’anno. “Salvare l’Africa con gli Africani”: nel 1959 Padre Giuseppe fonda anche una scuola specialistica di ostetricia al fine di trovare una soluzione al grave problema della mortalità materno-infantile in Africa, nella convinzione che la formazione qualificata sia la strada maestra per l’autonomia delle future generazioni.

Gioved’ 31 maggio 2012. Teatro della Luna. Ingresso 30/ 10 euro.

Info a  info@fondazioneambrosoli.it –  Tel. 02. 36 55 88 52  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...